Le 5 spiagge più belle della Grecia Ionica

A cura di Vacanze Vela Grecia

 

Fare un elenco delle spiagge più belle della Grecia ionica è un’impresa ardua, se non impossibile. Isole e coste della Grecia sono in grado di offrire località balneari di incredibile bellezza, incastonate come sono in scenari naturali suggestivi, a metà tra una natura rigogliosa tipicamente mediterranea ed un mare limpido e cristallino.

 

La spiaggetta dell’albero solitario
Esistono lembi di terra che sembrano baciati dal Signore per l’armonia di cui sono stati dotati. È il caso della cosiddetta spiaggia dell’albero solitario: un posto incantato e selvaggio, semplice da raggiungere e frequentato soltanto dai pastori del luogo e da qualche sparuto gruppo di turisti alla ricerca delle località più autentiche della Grecia. Situata sulla terraferma, a pochi chilometri da Porto Varco, la spiaggetta sorge in una stretta baia circondata dalla macchia mediterranea e da due promontori costieri di modeste dimensioni. La località è così chiamata dagli abitanti del posto per la presenza di un unico albero solitario che sorge incredibilmente al centro della spiaggetta composta da ciottoli bianchi. La baia, grazie alla conformazione della quale gode, è quasi sempre protetta dal vento e dalle intemperie. È bagnata da acque eccezionalmente limpide, ideali per chi è solito praticare lo snorkeling.

albero-solitario

 

Spiaggia di Asprogiali
L’isola di Kalamos, posta a metà strada tra la terraferma e l’isola di Lefkada, ospita una delle spiagge più belle di tutto il Mediterraneo orientale. L’arenile di sabbia e ciottoli bianchissimi è intervallato da brevi lingue di vegetazione ed è contornata da cipressi e macchia mediterranea che giungono fin quasi a lambire le acque del mare, offrendo un connubio meraviglioso.

kalamos

 

Spiaggia di Formikula
L’isolotto di Formikula è situato a breve distanza dalle coste di Kalamos. Raggiungibili in barca partendo proprio da Kalamos, le coste di Formikula presentano un profilo basso e abbastanza uniforme, privo di particolari asperità. Le spiagge sono paradisiache e invitano l’avventore a bagnarsi nelle acque cristalline che, grazie ai ciottoli bianchi presenti sul fondo, assumono un colore azzurro intenso. Lo scoglio disabitato di Formikula è caratterizzato da macchia mediterranea ed una vegetazione spontanea bassa.

formikula

 

Spiaggia di Foki
Qualche chilometro più a sud, sulla splendida isola di Cefalonia, all’interno di una stretta baia situata sul litorale settentrionale dell’isola, si apre la fantastica spiaggetta di Foki, un luogo tanto bello da apparire quasi irreale. Foki è composta interamente di ciottoli bianchi ed è delimitata da rocce altrettanto candide e da un’immensa cipresseta che riveste la peculiarità maggiore del posto. I cipressi ammantano completamente le modeste alture che proteggono la baia e scendono fin quasi in mare, sfiorando letteralmente il pelo dell’acqua. Il mare che borda la spiaggia assume una colorazione che varia dallo smeraldo al turchese, passando per l’azzurro intenso del cielo sovrastante.

foki

 

Spiaggia di Filiatro
Ad est di Cefalonia sorge un’isola che rimanda all’epica omerica: Itaca, leggendaria patria dell’eroe Ulisse. La spiaggia di Filiatro sorge sul lato orientale dell’isola, all’interno di una baia dalle caratteristiche e dai colori unici. Ghiaia sottile e ciottoli bianchissimi accolgono il visitatore ai piedi delle rocce altrettanto candide che scendono ripide fin sulla spiaggia e di tanto in tanto fra le acque quasi sempre calme del mare. Le acque turchesi della baia sono l’ideale per lunghe nuotate e per la pratica dello snorkeling, disciplina molto amata da tutti coloro che frequentano le coste greche, famose per le loro acque pulite e trasparenti.

filiatro