La Building Automation in Breve

In quest ultimo periodo il settore dell’edilizia sta facendo degli enormi passi avanti per quanto riguarda la modernizzazione degli edifici.
Tra le diverse tecniche i modernizzazione utilizzate al fine di rendere un’abitazione all’avanguardia sotto tutti i punti di vista c’è la building automation. La building automation è una branca della domotica ovvero la scienza che si occupa di applicare l’informatica e l’elettronica all’abitazione in modo da favorire la modernizzazione dell’edificio stesso.

 

Quando si parla di building automation però si intende l’utilizzo dell’informatica e dell’elettronica su edifici molto più grandi , costruiti non a scopo residenziale ma per ospitare industrie o edifici dediti al commercio. Utilizzare la building automation vuol dire rendere automatici gli impianti in un edificio, contribuendo così ad aumentare il livello di prestazione di ogni impianto. Naturalmente rendere automatico un impianto in un edificio deve presentare dei vantaggi tra i quali la sicurezza di chiunque risieda o occupi l’edificio e il risparmio energetico.

 

Tra gli impianti più automatizzati degli edifici che non possono essere abitati sono sicuramente l’impianto elettrico e la termoregolazione, come anche il rilevatore di incendi. In tal maniera è reso più facile accendere o spegnere le luci, regolare l’impianto di riscaldamento o un condizionatore e rilevare la possibilità di incendio in una stanza per correre subito ai ripari.

 

Naturalmente la building automation deve seguire delle normative come ad esempio la normativa che permette di conoscere come l’automatizzazione di un edificio influisce sul consumo energetico dell’edificio stesso. Per questo vengono divise 4 classi di building automation: un sistema di automazione viene considerato di classe D quando non ci sono funzioni di automazione; si definisce sistema di automazione di Classe C quando le funzioni automatiche del sistema sono minime; è definito sistema di automazione di Classe B un sistema che oltre ad avere alcune funzioni automatiche riesce anche a controllare i singoli impianti dell’edificio; infine si parla di sistema di automazione di Classe A quando un sistema comprende tutte le funzioni del sistema di Classe B e garantisce ulteriormente anche delle prestazioni energetiche molto elevate a basso consumo.

 

Inoltre per far sì che un edificio posso avere la building automation si deve fare in modo che tutti i suoi impianti si prestino perfettamente a questo tipo di modernizzazione. Questa tipologia di impianto si basano su tre particolari tecnologie : onde convogliate, BUS e trasmissione dal wireless.

 

Quando si parla di sistema a onde convogliate si intende una particolare tecnologia che utilizza la linea elettrica che già esiste e per questo tutte le parti del sistema di automazione comunicano tramite la rete elettrica. Questa tecnica è molto vantaggiosa poiché non è necessario inserire un ulteriore cavo e quindi si tratta di una tecnica poco invasiva a costi moderati.

 

Se si parla di sistema BUS le componenti del sistema di automazione devono essere collegate attraverso dei circuiti intrecciati in modo che questi possano comunicare direttamente . Questa tipologia di sistema è più invasiva della prima, puoi chiedere se fare questa sono previsti dei lavori di muratura, ma è più sicura e la trasmissione dei dati è più veloce.

 

Se invece si prende in considerazione il sistema onde radio o wireless e se vengono utilizzate quando è impossibile o problematico intervenire radicalmente per inserire ulteriori fili o cavi. Questo metodo è senza dubbio il meno invasivo e presenta anche una considerevole sicurezza della trasmissione dei dati.

 

Per il controllo dei vari sistemi vengono utilizzati diversi strumenti, quali flussostati, anemometri, trasmettitori di temperature e umidità, sonde, pressostati, sensori ethernet, etc.. Questo tipo di strumentazione industriale è reperibile sui siti di diversi distributori, come ad esempio Comhas Srl.

 

I sistemi di building automation possono essere applicati in varie situazioni e nascono per facilitare il lavoro delle aziende: se un’azienda necessità di una soluzione per la sicurezza è necessario inserire un controllo automatico degli accessi a tutte le aree dell’azienda stessa. Quando si parla di uffici è molto utile utilizzare il sistema di controllo dell’illuminazione ho anche dell’aria condizionata, in modo che questi vengono spenti o accesi automaticamente all’occorrenza.

 

La building automation sta spopolando anche negli alberghi moderni che hanno bisogno sia di sicurezza che gli impianti di gestione dell’area e dell’illuminazione, in modo da garantire ai clienti il comfort necessario senza alcuna preoccupazione. La building automation è quindi una vera e propria rivoluzione nel campo dell’edilizia moderna che si tiene sempre al passo con i tempi.